La ragazza sul treno: SORRIDERE

Ritorno.

Siedo davanti ad una ragazza, più giovane di me, che stenta a tenere gli occhi aperti e la testa dritta, dopo aver fatto un po’ di resistenza a se stessa si addormenta.
La osservo perché è curiosa l’espressione che assume.
Piano piano, mentre il sonno si fa sempre più profondo la sua bocca si apre in un sorriso.
Un sorriso vero, non una smorfia che sembra un sorriso: uno sincero e autentico e sereno, proprio come devono essere i sorrisi.
E un po’ viene da sorridere anche a me.
Mi chiedo se anche io, da inguaribile inquieta, prima o poi vivrò la sensazione di addormentarmi e sorridere, come fosse l’azione più naturale da fare mentre si dorme.

2 pensieri riguardo “La ragazza sul treno: SORRIDERE

Rispondi a camipepper Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.