Facebook e il Dr. Guillotin

Image

Dal 1979 la storia non è poi cambiata così tanto.
Anzi, forse stiamo tornando indietro nutrendo massacri 2.0.
Non c’è spargimento di sangue, non dilaga l’aicmofobia e nessuno si ritrova con la testa canuta prima del patibolo.
A volte non si realizza che la testa è rotolata da qualche parte; altre, si realizza passato un po’ di tempo; altre ancora non si realizza per niente.
Il succo è che quando una persona dà impiccio si blocca su Facebook.

Image

Per chi non sapesse cosa significa, lo spiego in breve:
La persona ingombrante non viene soltanto cancellata (primo step: invito al patibolo), cioè rimossa dalla lista amici, ma viene anche bloccata (secondo step: testa che rotola), il che significa che le viene celata qualsiasi tipo di attività. Non potrà più vedere l’utente “bloccante” ne le sue interazioni.

(Non potrai mai più farti i cazzi suoi)

Controindicazione: DISAGIO.
La ghigliottina digitale non uccide, quindi il soggetto bloccato ri-incontrerà in qualche modo il soggetto bloccante.

C’è da dire che è una pratica interessante, molto vigliacca e a tratti divertente a causa delle motivazioni schizofreniche, che sono veramente disparate.

La cosa che mi atterrisce è che così facendo si perde soltanto la dignità e, sinceramente, anche un po’ d’umanità.
Non si può far finta che la persona bloccata scompaia magicamente dall’etere e dalla vita reale.
E’ un’illusione nella quale troppi si rifugiano.
Quanto sarebbe più facile mandarsi a cagare a voce?
Oppure parlare in maniera civile?
Ma siamo troppo egoisti e codardi.
Oppure ce ne frega talmente poco della reazione  altrui che non vogliamo nemmeno sprecarci il fiato, ma in ogni caso credo che questo taglio drastico sia una punizione, con tutti i migliori motivi del mondo, leggermente esagerata e ridicola.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.